Ecommerce biciclette
Chi siamo | Dove siamo | Contatti

ZTL-bici | Biciclette e accessori
via Val di Lanzo 151-153, Roma
tel. 06.88327105 - 349.6825953

Cori, Norma e Bassiano

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Dopo alcune defezioni dell’ultimi giorni, il gruppetto si è formato, saremo solo in 4 (Marco, Alberto, Simone e Gianpiero) ma anche essere in pochi ha il suo fascino.

La Temperatura è piuttosto mite ed in poco più di mezz’ora ci ritroviamo a Cisterna a cercare la strada per Cori. I dubbi in realtà sono pochi e la bella strada ondulata si insinua tra olivi, kiwi e vigne.

Da un bivio una breve salita ci porta a Cori dove ci fermiamo a bere e riempire le borracce.
Attraversiamo i ciottoli della parte vecchia e risbuchiamo dall’altra parte non sicuri di quale strada prendere . Chiediamo ad un signore che ci indica la strada per Norma sparandoci per quella che (secondo noi sta ancora ridendo) lambisce la chiesetta di S.Giovanni e ha un primo km che scende raramente sotto il 15%.
Sempre in salita moderata su piccoli altopiani di calcare e pascoli, tipici dei Lepini, aggiriamo un paio di costoni, e arriviamo in discesa a Norma dove ci sta una sosta un po’ più lunga con panini e caffè e un dolcetto al forno (molto simpatici e lui va anche in bici).
Qui il tempo si fa un po’ scuretto e, non appena inforchiamo la bici, inizia a piovere piano ma costantemente.
La discesa è grandiosa nonostante qualche piccolo inconveniente ad una delle bici.
Scesi quasi sulla piana risaliamo la Valvisciolo (ai piedi della quali è l’omonima Abbadia) e piove ancora.
Una piccola svolta ci porta alla meta principale della Cicloscampagnata: Bassiano.
Il bel bar centrale con accanto una “Enopaninoteca” ci ripaga dello sforzo, la birra è buona e il Prosciutto DOP di Bassiano è ancora meglio. Ci riscaldiamo un po’ e poi ancora un caffè: ripartiamo, senza grandi aspettative sul resto della pedalata ma ci sbagliamo.
Saliamo ancora un pochino (passando di fronte al più celebre prosciuttificio della zona) nel bosco e la strada si fa più piccola ma …veramente spettacolare!
La piana di Latina e il mare sono sotto di noi, a tratti illuminati da squarci di sole.
Tutto intorno bosco con i colori autunnali e prati con cavalli, asini e mucche.
Una lunga discesa ci porta sotto a Sermoneta, che evitiamo ripromettendoci di fare un altro giro da queste parti.
Da qui è tutta pianura, leggermente trafficata, fino a Latina Scalo.
Arriviamo circa 30 minuti prima e una bella fontanella ci sta proprio bene.

Hanno partecipato:

Marco e la sua Kona Rove Al fischiettante
Alberto e la sua fulgida Genesis Trekking
Simone e la sua carbonica Lombardo Imola
Gianpiero e la sua Bressan Caprice vaidovevuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.